CORSI IT -EN
HOMESTUDIO REFERENZECONTATTI
 
CORSI E SEMINARI


CORSI ATTIVI



PAGAMENTI INTERNAZIONALI E DOCUMENTI DOGANALI
16 MARZO 2017

  • Pagamento anticipato
  • Pagamento contro documenti (CAD)
  • Pagamento Contrassegno (COD)
  • Pagamento con crediti documentari
  • Compilazione DDT
  • Compilazione CMR
  • Compilazione e analisi della bolletta doganale DAU
  • Compilazione del certificato di origine
  • Compilazione della dichiarazione del fornitore

 


Docente: dott. Andrea Toscano.

Il corso si svolgerà presso la ns sede, in via Paradigna 38/A, dalle ore 9 alle ore 13. 

Quota di partecipazione: € 200 a persona, € 150 in caso di partecipazione di 2 o più persone.

Per info ed iscrizioni, inviare mail a valentina@studiotoscanosrl.it, oppure chiamare in Studio.




TRASPORTI INTERNAZIONALI
13 marzo 2017
  • I termini commerciali di vendita (incoterms 2010)
  • I termini relativi alla navigazione marittima (linerterms)
  • Lo spedizioniere
  • Il vettore
  • Lo spedizioniere / vettore
  • Responsabilità dello spedizioniere e del vettore
  • i documenti di trasporto in funzione al pagamento delle merci
  • Le bollette doganali
  • Il certificato di circolazione (EUR 1)
  • Il certificato di origine 

Docente: dott. Andrea Toscano.

Il corso si svolgerà presso la ns sede, in via Paradigna 38/A, dalle ore 9 alle ore 13. 

Quota di partecipazione: € 200 a persona, € 150 in caso di partecipazione di 2 o più persone.

Per info ed iscrizioni, inviare mail a valentina@studiotoscanosrl.it, oppure chiamare in Studio.




NUOVI CORSI
IN COLLABORAZIONE CON ACIMAC/UCIMA
Sono aperte le iscrizioni per i nuovi corsi, che saranno tenuti presso Villa Marchetti di Baggiovara, in collaborazione con Acimac e Ucima. Tutti i dettagli su programmi, costi e modalità di adesione disponibili al seguente link:

https://www.dropbox.com/sh/n4qwnebil9eeanf/AAC-Y85e-71sV3yM8xCndQVya?dl=0 


22/02/2017  IVA UE ED EXTRAUE:. Relatore: avv. Enrico Calcagnile

15/03/2017  LA CORRETTA CLASSIFICAZIONE DOGANALE DEI PRODOTTI ESPORTATI: FOCUS RICAMBI. Relatore: avv. Enrico Calcagnile

20/04/2017   ORIGINE DELLE MERCI: istruzioni pratiche per il costruttore di macchine ed impianti per ceramica e packaging. Relatore: avv. Enrico Calcagnile

4/10/2017   AEO, LA CERTIFICAZIONE DEL FUTURO. Relatore: dott. Mattia Carbognani




NUOVI CORSI PACCHETTO ESTERO
a partire dal 6 dicembre 2016
  • 6/12/2016      CLASSIFICAZIONE DOGANALE E NUOVO                                          CODICE COMUNITARIO
  • 15/12/2016     IVA INTRACOMUNITARIA
  • 18/01/2017     ORIGINE DELLA MERCE
  • 25/01/2017     LEGISLAZIONE DOGANALE 

La nostra offerta formativa si rinnova, sulla base delle recenti novità in materia di codice doganale comunitario, Brexit ed Intrastat.

Tutti i corsi si svolgeranno presso la nostra sede, dalle ore 9 alle ore 13; coffee break alle ore 11.


QUOTE DI ISCRIZIONE (IVA esclusa):

-€ 200 per singola iscrizione;

-€ 150 per l'iscrizione di 2 o più partecipanti.

PACCHETTO ESTERO:

SCONTO DEL 10% in caso di partecipazione a 2 o più corsi;

SCONTO DEL 20% in caso di partecipazione all'intero pacchetto.

Per info, programmi dei singoli corsi ed iscrizioni,telefonare in studio, allo 0521289546, oppure scrivere a valentina@studiotoscanosrl.it




ORIGINE DELLA MERCE 2.0
Martedì 21 giugno 2016
Corso di formazione presso la nostra sede, con l'obiettivo di analizzare le regole per la corretta attribuzione dell'origine della merce.

OBIETTIVI

  • analizzare le regole per la corretta attribuzione dell’origine delle merci, sia per quanto concerne il “made in” sia per quanto concerne il trattamento preferenziale nelle esportazioni verso i paesi che hanno sottoscritto un accordo di libero scambio con l’UE
  • conoscere le possibili sanzioni (amministrative e penali) a cui si può incorrere in caso di irregolare attribuzione dell’origine

DESTINATARI: 

Imprese, associazioni di categoria e consorzi export  (nello specifico, personale amministrativo che cura la redazione dei documenti commerciali e  personale che si relaziona con gli operatori doganali, sia all'atto dell’importazione che durante le verifiche fiscali).

PROGRAMMA:

-NOVITÀ’ NUOVO CODICE DOGANALE COMUNITARIO
-ORIGINE NON PREFERENZIALE :
Le regole per la corretta gestione del Made in                                            

I documenti di prova- Certificato d’Origine                                                  

Le  Indicazioni di origine non preferenziale: “made in”                           

Le false o fallaci indicazioni di origine

-ORIGINE PREFERENZIALE:
Accordi                                   

Requisiti

Lavorazioni sempre insufficienti a conferire l’origine                                 

Prove dell’origine preferenziale

Le regole per l’applicazione del cumulo                                                       

IVO informazione vincolante in materia di origine                                     

Le peculiarità dell’accordo con la Corea del Sud

-CASI PRATICI

Relatore: dott. Mattia Carbognani

Il corso si svolgerà dalle ore 9 alle ore 13; coffee break alle ore 11.

QUOTE DI ISCRIZIONE (IVA esclusa):

-€ 200 per singola iscrizione;

-€ 150 per l'iscrizione di 2 o più partecipanti.

Per info ed iscrizioni, telefonare in studio, allo 0521289546




“INTRASTAT ED IVA INTRACOMUNITARIA, BASTA TEORIA PASSIAMO ALLA PRATICA!”
25 maggio-31 maggio-14 giugno 2016

Corso interattivo presso la nostra nuova sede in via Paradigna 38/a, Parma.

Obiettivi del corso: analisi delle transazioni intracomunitarie sotto un profilo pratico e pragmatico; disamina dele prove di avvenuta cessione intracomunitaria e delle relative problematiche legate al recupero delle prove alternative; gestione pratica, dai casi più comuni ai casi più complessi.



DESTINATARI: 

Imprese, associazioni di categoria e consorzi export e più specificamente al personale amministrativo che cura la redazione dei documenti commerciali e al personale che si occupa della riepilogazione delle operazioni nei  modelli Intrastat.

PROGRAMMA:

-Introduzione generale dei modelli Intrastat;

-Introduzione della regolamentazione e della suddivisione degli elenchi riepilogativi;

-Dimostrazione delle compilazioni di ogni singola colonna dei modelli.

-Metodologia di fatturazione e analisi delle problematiche relative alla compilazione dei modelli Intrastat;

-Casi pratici.


Il corso avrà una durata di 4 ore ,dalle ore 9 alle ore 13, con coffee break alle ore 11.

 Quota di iscrizione al corso (IVA esclusa):

- € 200,00 per singola iscrizione;

- € 150,00 per iscrizione di 2 o più partecipanti.

Per info ed iscrizioni, valentina@studiotoscanosrl.it





"FOCUS ESTERO"

Come si gestiscono Intrastat e Iva comunitaria?
Come si prova un'avvenuta cessione intracomunitaria?
Come si può attribuire correttamente l'origine delle macchine e delle attrezzature?
Cosa significa trattamento preferenziale delle merci?
Quali sono le novità 2016 sui controlli doganali?

Per rispondere in modo pratico e concreto alle domande che ogni giorno si pongono gli addetti alla gestione delle relazioni di scambio con l'estero, SBS, in collaborazione con ACIMAC, UCIMA e Studio Toscano srl, propone un percorso formativo strutturato in 3 incontri di una giornata ciascuno, che alterna la formazione teorica sui "fondamentali" ad un lavoro personalizzato di applicazione delle teorie alla propria realtà per "allenare" e rendere automatiche le strategie apprese. Al termine di ciascun incontro, il docente sarà a disposizione dei partecipanti per un confronto diretto su proprie problematiche lavorative.



INTRASTAT ED IVA COMUNITARIA: BASTA TEORIA PASSIAMO ALLA PRATICA!
MARTEDI 5 APRILE 2016
ISCRIZIONI ATTIVE!

L'incontro si propone di:
  • Analizzare le transazioni intracomunitarie sotto un profilo pratico e pragmatico;
  • Analisi delle prove di avvenuta cessione intracomunitaria e delle relative problematiche legata al recupero delle prove alternative;
  • Gestire in modo pratico casi aziendali, passando dai casi più comuni ai casi più complessi.



ORIGINE DELLE MERCI: PUNTO DI VISTA PRATICO PER I COSTRUTTORI DI MACCHINE ED ATTREZZATURE PER LA CER
MARTEDI 10 MAGGIO 2016
L'incontro si propone di:
  • Analizzare le regole per la corretta attribuzione dell'origine delle macchine e attrezzature per ceramica e per le macchine di imballaggio e confezionamento, sia per quanto concerne il "made in" sia per quanto concerne il trattamento preferenziale nelle esportazioni verso i paesi che hanno sottoscritto un accordo di libero scambio con l'UE;
  • Presentare le possibili sanzioni (amministrative e penali) a cui si può incorrere in caso di irregolare attribuzione dell'origine;
  • Presentare le modalità concrete da adottare per la corretta attribuzione dell'origine preferenziale sia per le aziende distributrici che produttrici di piastrelle ceramiche nonché per i le aziende costruttrici e distributrici di macchine e attrezzature per ceramica e l'imballaggio.



CONTROLLI DOGANALI: TUTELA DEL CONTRIBUENTE E CONTENZIOSO ALLA LUCE DELLE NOVITÀ INTRODOTTE DAL DECR
MERCOLEDI 8 GIUGNO 2016
L'incontro si propone di:
  • Analizzare le verifiche a cui può essere sottoposta un'importazione sia all'atto dello sdoganamento che a posteriori;
  • Presentare le corrette modalità con cui interagire con i soggetti verificatori;
  • Presentare le possibili sanzioni (amministrative e penali) a cui si può incorrere in caso di irregolare importazione o esportazione merci;
  • Illustrare gli strumenti messi a disposizione per evitare il contenzioso doganale.

Per maggiori informazioni e iscrizioni vai a questo link



"ORIGINE PREFERENZIALE E NON PREFERENZIALE DELLE MERCI.”

ORIGINE NON PREFERENZIALE
Le regole per la corretta gestione del Made in
I documenti di prova:- Certificato d’Origine
Le indicazioni di origine non preferenziale: “made in”
Le falsi o fallaci indicazioni di origine

ORIGINE PREFERENZIALE
Accordi: bilaterali, unilaterali, di Unione Doganale
Requisiti: generali, territoriali, interamente ottenuti, sufficientemente lavorati o trasformati
Lavorazioni sempre insufficienti a conferire l’origine
Prove dell’origine preferenziale: Certificato EUR 1, Eur-Med, Form A, dichiarazione su fattura (esportatore autorizzato), certificato ATR, dichiarazione del fornitore
Le regole per l’applicazione del cumulo
IVO informazione vincolante in materia di origine
Le peculiarità dell’accordo con la Corea del Sud

CASI PRATICI
“Operazioni intracomunitarie, compilazione dei modelli Intrastat e Black List.”




"OPERAZIONI INTRACOMUNITARIE, COMPILAZIONE DEI MODELLI INTRASTAT E BLACKLIST.”

INTRASTAT
-Definizione di cessione intracomunitaria.
-Metodologia di fatturazione e analisi delle problematiche relative alla compilazione dei modelli intrastat.
-Definizione di acquisto intracomunitario.
-Metodologia di fatturazione e analisi delle problematiche relative alla compilazione dei modelli intrastat..
-Triangolazioni comunitarie.
-Problematiche relativo all’acquisto o alla cessione di Stampi.
-Definizione di prestazione di servizio.
-Definizione del concetto di “accessorietà”
-Distinzione tra il concetto di lavorazione e il concetto di riparazione.
-Problematiche relative alla compilazione intrastat.

BLACK LIST
-Identificazione delle operazioni soggette a B.List.
-Soggetti interessati .
-Controparte estera.
-Operazioni attive interessate.
-Operazioni passive interessate.
-Periodicità e termine di presentazione.
-Regime sanzionatorio.




“TRASPORTI INTERNAZIONALI”

I termini commerciali di vendita (incoterms)
I termini di condizione dei noli mare (linerterms)
Il passaggio dei rischi e dei costi nel trasporto internazionale di merci
I documenti di trasporto
I limiti della responsabilità vettoriale
I documenti di trasporto
Il mandato allo spedizioniere / vettore
Il contenzioso relativo ai trasporti internazionali

 
REGISTRATI
PER I SEGUENTI SERVIZI
PONI UN QUESITO
-
NEWS & NOTIZIARIO
-
CORSI E SEMINARI
-






         
 
HOMESTUDIOSETTORIREFERENZECONTATTI