CORSI IT -EN
HOMESTUDIO REFERENZECONTATTI
 
BLACK LIST


L’art. 1 del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 30 marzo 2010 ha previsto l’obbligo di comunicazione delle operazioni effettuate nei confronti di operatori economici aventi se-de, residenza o domicilio negli Stati o territori a regime fiscale privilegiato.

Sono obbligati alla presentazione della comunicazione tutti i soggetti passivi dell’imposta sul valore aggiunto, identificati ai fini IVA nel territorio dello Stato, che abbiano effettuato operazioni nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio negli Stati o territori a regime fiscale privilegiato individuati con DD. MM. 4 maggio 1999 e 21 novembre 2001, nel pe- riodo di riferimento indicato dall’art. 2 del citato decreto 30 marzo 2010.

Il modello di comunicazione, formato dal frontespizio e dal quadro A, è presentato con riferimento ai quattro trimestri che compongono l’anno solare per i soggetti che hanno realizzato, nei quattro trimestri precedenti, una o più operazioni per un ammontare non superiore a 50.000 euro per ciascun trimestre e per ciascuna delle seguenti categorie:
• cessioni di beni;
• acquisti di beni;
• prestazioni di servizi;
• acquisti di servizi.

In tutti gli altri casi il modello di comunicazione è presentato con riferimento a periodi mensili.
Qualora i soggetti che presentano una comunicazione con periodicità trimestrale superino la soglia dei 50.000 euro nel corso di un trimestre, in relazione anche ad una sola delle categorie di operazioni, essi procedono all’invio della comunicazione con periodicità mensile con riferimento ai mesi del trimestre in cui tale soglia è superata.
 
In tal caso le comunicazioni sono presentate, per il mese coincidente con il cambio della periodicità, e per i periodi mensili già trascorsi, con le modalità descritte al successivo paragrafo “Variazione periodicità”.
 
Il modello di comunicazione deve essere presentato esclusivamente in via telematica. È pertanto esclusa ogni altra modalità di presentazione.
Il modello deve essere presentato entro la fine del mese successivo al periodo oggetto della comunicazione e qualora il termine di presentazione della comunicazione scada di sabato o in giorni festivi, lo stesso è prorogato al primo giorno feriale successivo.
 
REGISTRATI
PER I SEGUENTI SERVIZI
PONI UN QUESITO
-
NEWS & NOTIZIARIO
-
CORSI E SEMINARI
-






         
 
HOMESTUDIOSETTORIREFERENZECONTATTI